Indirizzo:

Clinic Lus Fly, 34394, Istanbul, Turchia, (+905524377846)

Addominoplastica, rimodellamento e appiattimento della regione addominale.

Trattasi di un intervento di chirurgia estetica per rimodellare ed appiattire la regione addominale: l’addominoplastica ha lo scopo di eliminare sia il grasso che la pelle in eccesso, nonché rinforzare la parete addominale attraverso particolari tecniche di sutura muscolare, in modo tale da ottenere un ventre piatto e disteso. Questa tipologia di lifting dell’addome non può essere inteso come un intervento finalizzato alla riduzione del peso, ma solo al miglioramento estetico.

La chirurgia estetica dell’addome

L’addominoplastica è consigliata per ridare all’addome un aspetto tonico, compatto, soprattutto in pazienti che presentano:

- Pancia flaccida e cadente;

- Estese aree di smagliature;

- Presenza di antiestetiche cicatrici, sia verticali che orizzontali;

- Rilassamento addominale da eccesso cutaneo;

- Addome pendulo;

- Addominale sproporzionato rispetto agli altri distretti corporei;

- Diastasi dei muscoli retti dell’addome;
- Perdita di tonicità a seguito di una gravidanza;
- Motivazioni psicologiche causate dal difetto estetico.

Prima dell’intervento di addominoplastica

Prima di un’addominoplastica, vi sono delle procedure che la Clinic Lus Fly tiene a presentare chiaramente:

1. Il punto di partenza della valutazione chirurgica è sempre la percezione del difetto estetico esposto dal paziente e l’immagine che vorrebbe avere di sé.

2. Successivamente, sarà compito del chirurgo valutare le strutture addominali del paziente, l’entità del danno e della zona da trattare.

3. In seguito, il chirurgo esporrà una precisa idea del risultato che il paziente potrà ottenere e della sua effettiva realizzazione, in modo tale da rendere l’operazione il più trasparente possibile, al fine di evitare eventuali delusioni.

4. Verranno successivamente raccolte tutte le informazioni necessarie sulla storia di salute del paziente e verranno valutate le familiarità per patologie che potrebbero rappresentare un rischio in sede d’intervento.

Gli esami necessari per un intervento di addominoplastica:

In preparazione all’intervento di addominoplastica è la nostra clinica consiglia fortemente di interrompere l’assunzione di anti infiammatori ed il fumo almeno 15 giorni prima.

Verranno poi svolti gli esami pre-operatori: l’elettrocardiogramma e la radiografia del torace. In contemporanea, si inizierà la profilassi antibiotica a partire dal giorno prima dell’intervento e continuerà per una settimana.

In conclusione, verranno scattate le fotografie che documenteranno le condizioni del paziente prima dell’intervento.

L’intervento chirurgico di addominoplastica

Come si svolge l’intervento di addominoplastica

Ci sono due tipologie di intervento e, a seconda della gravità, può essere eseguita:

- Una mini addominoplastica

- Un’addominoplastica

Prima di effettuare una valutazione dell’entità della cute in eccesso, il chirurgo disegna le linee d’incisione sull’addome del paziente.

L’intervento di addominoplastica viene eseguito in anestesia locale (epidurale) tramite sedazione o anestesia generale, a seconda delle esigenze, che vengono sempre stabilite in sede precedente. Incisa la cute, i tessuti vengono scollati fino alle fasce muscolari e poi fino alle arcate costali. Anche l’ombelico è inciso e lasciato in sede, per poter essere riposizionato successivamente alla trazione di cute ed annessi.

Nell’addominoplastica, l’asportazione della cute e del grasso viene svolta con il paziente in posizione semiflessa. In seguito, vengono suturati tutti i piani fino alla cute e posizionati i drenaggi.

Infine, viene applicato un bendaggio compressivo.

L’intervento ha una durata media di circa tre ore, che poi sono soggette a variazioni a seconda dell’intervento da effettuare.

Dopo l’intervento di Addominoplastica

Consigli dopo l’intervento di lifting all’addome

Dopo una addominoplastica è necessario un ricovero di uno o due giorni, che prevede riposo assoluto a letto. Saranno necessarie più o meno 4 medicazioni. In seguito si potrà iniziare a camminare, cercando di non trazionare troppo la cicatrice e la cute.

Consigliamo di dormire in posizione supina per almeno 3 settimane; nello stesso lasso di tempo, il paziente deve comunque tenere le gambe in movimento, per evitare complicanze trombo emboliche.

Suggeriamo inoltre l’utilizzo di calze a compressione graduata, da indossare le due settimane successive. Se in sede d’intervento viene ricostruita anche la parete addominale, le calze devono essere portate per almeno 6 settimane.

I punti di sutura effettuati durante l’addominoplastica vengono rimossi dopo circa 15 giorni dall’intervento. Rimossi i punti, si potrà riprendere anche a fare la doccia interamente, mentre per lo sport si dovrà aspettare almeno 6-8 settimane.

Infine, l’esposizione al sole potrà avvenire dopo circa 30 giorni dall’intervento, applicando sulla cicatrice una protezione solare a schermo totale.

Ogni specialista della Clinic Lus Fly, comunque, sarà il più preciso possibile in merito ai suggerimenti ed alle indicazioni sulla base dell’intervento personale, così come per eventuali ulteriori informazioni e richieste da parte del paziente.